sabato 10 gennaio 2015

L'Inverno e le sue Fate...

Ho vissuto con molta serenità le vacanze quest'anno... forse complice il fatto che mia sorella le ha trascorse interamente con noi e nessuno di noi si è ammalato (come invece accadeva puntualmente!!!  "/  )
Mercoledì mattina ho riposto le decorazioni natalizie, salutandole, fino al prossimo dicembre e ho predisposto la nostra casetta per quelle invernali...
E qualche nuovo acquisto (in saldo!) da Viridea rende ancora più accogliente il nido...
Intanto gli ultimi giorni di festa mi hanno portato un meraviglioso libro...
 
... che mi ha aiutata a realizzare la mia Fata d'Inverno da mettere nel Tavolo delle Stagioni a scuola...
Naturalmente mi ci vuole un po' di pratica, ma credo che la personalità di chi crea 
inevitabilmente esca in ogni creazione!!!  ^_^
Ai bimbi è piaciuta moltissimo!!! E per me è cominciata una nuova fase creatrice:
adoro lavorare la lana... E' terapeutico!!!
La tecnica proposta su questo libro è un po' diversa da quella che 
avevo imparato alla scuola steineriana un po' di anni fa,
ma è più forse più semplice ed immediata... ^_^
Di queste fate c'è proprio da innamorarsi...
Basti vedere qui cosa riesce a fare Zia Artemisia!!!
Lo so che la neve crea disagi, che è pericolosa per chi percorre le strade
cittadine e bla bla bla... ma spero ci sia ancora qualche (abbondante) fiocco di neve
prima di Imbolc... ^_^
Serenità e benedizioni a tutte mie adorate Amiche Fate
Buon fine settimana!!!
Vi voglio bene!!!
^_^

sabato 3 gennaio 2015

Cominciamo bene...

Cominciamo l'anno con... una cosa buona... Una ricetta facile, sempre d'effetto e soprattutto buonissima!!!
Baci di dama
Ingredienti per 18/19 dolcetti già farciti:
150 gr di farina integrale (di farro, di frumento o di riso,per una versione gluten free!!!)
150 gr di nocciole tostate o di farina di nocciole
100 gr di margarina di soja
120 gr di zucchero di canna
15 gr di cacao in polvere
1 pizzichino di sale
Procedimento.
Se si hanno le nocciole, si passino al mixer per tritarle il più possibile, altrimenti riunire in una ciotola tutti gli ingredienti e lavorarli con le mani, fino ad ottenere un impasto omogeneo (come per la frolla), formare una palla e porre in frigorifero per almeno 1 oretta.
Quindi, con le mani umide, creare delle palline di impasto grandi come una noce e disporle sulla teglia del forno schiacciandole un pochino alla base. Infornare (in forno già caldo e con una ciotola con acqua dentro) a 160°C per 15 min circa. Sfornare e lasciare raffreddare prima di farcire con la crema di nocciole. Et voilà...
...perfetti per i momenti da condividere con gioia!!!
Il mio ricamo per Yule cominciato lunedì? Eccolo...
^_^
Ed ecco la runa che ho estratto come augurio e talismano
per questo nuovo anno convenzionale:
Wunjo: i valori di questa runa sono molto antichi e sono la Gioia, la Pace domestica , la Famiglia e il Benessere. Rappresenta il focolare come base e rifugio a cui tornare e sottolinea l'importanza di legami solidi e sinceri. L'amore della nostra famiglia e per le nostre radici sono il primo legame con il mondo e il modello dei nostri rapporti futuri. Wunjo rappresenta una vita ricca vissuta con intensità e coraggio, sicuri di noi stessi, sentendoci connessi con ciò che di buono abbiamo intorno!
^_^
In questi giorni mia sorella è stata qui da noi in vacanza e abbiamo avuto modo di chicchierare e riflettere sull'eredità spirituale che ci lasceranno i nostri genitori... Nessuna casa, nessuna congrua somma di denaro, nessun debito da estinguere... solo TUTTO ciò che è espresso dalla runa che ho estratto... con purezza d'animo!!!
^_^
Un anno pieno di
Gioia, Salute, Abbondanza e Amore
a tutti noi!!!
^_^

mercoledì 31 dicembre 2014

Buon anno!!! ^_^

Serenità e benedizioni
alle mie Amiche Fate
e a chi passa di qui...
Buon 2015!!!
Un anno magico 
a tutti noi!!!
^_^

lunedì 29 dicembre 2014

Zenzero e antiche dolcezze

Devo dire che quest'anno sto vivendo le vacanze in modo tranquillo... Tanto che sto riuscendo a realizzare ricette veloci e utili come lo sciroppo di zenzero e lo zenzero caramellato per avere un alleato contro i mali di stagione...
E in questi giorni di festa mi rilasso volentieri con una tazza di limonata allo zenzero e un bellissimo (e facilissimo!!!  ^_^) ricamo che ho trovato in uno dei miei blog preferiti... Anche se è un ricamo per Yule non mi importa perchè ora che ho tempo, me lo faccio e me lo godo, senza l'ansia "dell'arrivare in tempo per..."
Così ieri, accanto alla stufa, ho immaginato di essere nella mia casa nel bosco, immersa nella quiete fredda dell'Inverno, ho gustato tre offelle, una limonata zenzerosa e ho cominciato il ricamo (cambiando i colori ^_^)...
Ricamare è un'arte antichissima che mi ha sempre attratta... Ho fatto diverse cosine a punto croce nella mia vita e le ha tenute tutte mia madre (qualche centrino, dei biglietti d'auguri, un vassoio per Natale...), poi ho ricamato alcune cose per Nahele quando era piccino, per l'asilo... Ora sento che è tornato il momento di riprenderlo... Oltre a quello in cui ho trovato questo schema freebie, l'altro blog che seguo assiduamente è questo...
Starei le ore a guardare ogni singolo lavoro e se avessi più tempo, acquisterei gli schemi e li farei tutti!!! ^_^
Questi due blog hanno un sapore antico e magico... Un po' con le atmosfere di "Arsenico e vecchi merletti"...
Tirano fuori un di streghetta che c'è in me!!!
^_^
Buona giornata!!!

domenica 21 dicembre 2014

Quarta settimana d'Avvento e pane speziato veloce e gustoso

Sono cominciate l'altro giorno per me le vacanze natalizie... e ieri sera ho preparato il mio pane di Yule (qui la ricetta) e questo pane speziato, con la restante pastamadre, di cui voglio condividere la ricetta:
100 gr di pastamadre appena rinfrescata
300 gr circa* di farina di farro integrale
100 gr di miele (io ho usato la melassa, ma va bene anche quello d'acacia)
un pizzico di sale
un bicchiere di latte di soja tiepido
un cucchiaino di spezie in polvere (io uso il mix "Spezie" della Ducrox - chiodi di garofano, zenzero, cannella, pepe, noce moscata- ma aggiungo un po' più di cannella)
Mescolare gli ingredienti con cura. *Aggiungere farina, se necessario (poichè il miele è liquido, se si preferisce un impasto sodo, si deve aggiungere un po' più di farina). Porre nello stampo da plumcake e lasciar lievitare in luogo caldo almeno 4 ore. Quindi infornare a 200°C per circa 40 min. Sfornare e lasciar raffreddare su una gratella. Delizioso con margarina di soja o marmellate senza zucchero, accompagnato con un buon thè!!! ^_^
Buona settimana a tutt*
^_^

martedì 9 dicembre 2014

Seconda domenica d'Avvento

Mi rendo conto di non aver parlato della prima, ma rimedio subito... Tutte le indicazioni possibili su come allestire il presepe e quali storie raccontare le si possono trovare qui... e sugli altri blog americani di mamme homeschoolers o insegnanti Waldorf che seguo (nel mio blog di scuola i link).
Se la prima settimana d'Avvento si apre con un angelo blu che scende dal cielo per cantare agli uomini che Natale sta per arrivare, la seconda vede la discesa di un angelo rosso con un cesto fatto di fili dorati che va in cerca dell'amore tra gli uomini per portarlo verso il cielo e farne luce per le stelle...
Ormai Nahele ha 10 anni... e queste piccole "magie formali" di preparazione non lo interessano più come prima, purtroppo... Almeno in apparenza, però... Perchè nonostante la sua piena pre-adolescenza, crede in Babbo Natale, nello spirito natalizio e nella sua magia... infatti quest'anno gli abbiamo detto che, essendo ormai grande, da ora in poi i regali verranno (ufficialmente) donati dai nonni, zii e parenti vari!!! Ha colto subito il messaggio, infatti ha chiesto di poter ricevere una chitarra per imparare a suonarla!!!           ^_^ Ne siamo felicissimi^_^
Io, comunque, mi dedico alle "magie formali" coi miei piccoli di prima... con cui ho impostato il racconto dei "quattro regni" per l'allestimento del nostro presepe/giardino di classe... (qui)
In casa nostra le decorazioni si sono concentrate nella sala, stanza in cui viviamo di più, grazie al fatto che Lucilla è attiva!!!
il nostro calendario d'Avvento
il nostro presepe
il nostro albero
quest'anno in un'altra locazione
perchè accanto alle finestre ci sono le mie piante...
^_^
Questa mattina ho letto il post bellissimo di Ylenia, in cui si può respirare il vero significato del Natale: come le ho scritto, il Natale è la celebrazione della Forza Creatrice stessa, comunque la si chiami, in qualunque Paese si abiti, a qualunque religione si senta di appartenere... Ecco, forse è proprio questo che da qualche tempo ho dentro il cuore... Sento di non appartenere più ad UNA religione!!! Quando ho cominciato il mio cammino interiore, molti anni fa, uscivo da una esperienza molto attiva (ed attivista) nella parrocchia cui sentivo di appartenere... C'erano molte cose che mi legavano ad essa: l'affetto per il parroco, il bello di ritrovarsi in un gruppo per cantare, per fare festa, per andare a messa, al cinema o per chiacchierare, c'era anche un ragazzo di cui sono stata molto innamorata, ma con cui non ha funzionato (e con cui sentivo non avrebbe mai funzionato!!!), il fatto  che una volta alla settimana ci si ritrova, si vede gente, e si fanno cose che ci fanno sentire parte di qualcosa!!! Già appena prima di incontrare quello che poi sarebbe diventato mio marito (e uomo della mia vita!!!), avevo messo in discussione tutto questo, capendo che erano tutti rituali di una superficialità e che non mi bastavano più...
Oggi il mio percorso mi ha portata a capire e ad approfondire diverse culture e a sentire che il mio rispetto e la mia "venerazione" per la Natura è l'unica forma di spiritualità che sento veramente mia.
Tutte le religioni arrivano da un passato che noi non abbiamo vissuto e mai potremo sperimentare: non possiamo essere certi ci poter credere in una o in un'altra manifestazione divina se non quella che possiamo vivere... La nostra divinità interiore è ciò che ogni giorno sperimentiamo e come tale essa è ciò che dovrebbe essere esaltata e venerata, rispettata in ogni sua manifestazione!!!
La spiritualità non è da confondersi con la religione!!!
Perciò pur riconoscendo Gesù come un grande profeta rivoluzionario, sento di non appartenere più a nessuna forma religiosa!!! E le mie preghiere sono di ringraziamento alla Forza Creatrice che ci da modo ogni giorno di vivere le nostre esperienze, sostentandoci con l'aiuto della Madre Terra.
La mia spiritualità è intrisa di piccoli rituali che mi fanno sentire vicina al ciclo delle stagioni e alle meraviglie che riempiono il cuore di gioia e di bellezza...  E naturalmente (e inevitabilmente) trasmetto tutto questo ai bambini che condividono con me le giornate... ^_^
Il Natale è importantissimo nel ciclo dell'anno: accade a ridosso del solstizio d'inverno che è il "giro di boa" nelle stagioni ed è un momento di ri-nascita interiore, di ri-flessione e di ri-presa di coscienza del proprio Essere... indipendentemente dal dio in cui si creda...
^_^
Spero nevichi molto quest'anno...
La neve fa sparire i rumori superflui
e lascia ascoltare la voce interiore...
^_^
Buona settimana!!!
 ^_^